Scommesse online: pregi e difetti di un settore in grande ascesa

scommesse online

Si fa un gran parlare oggi giorno delle scommesse online perché, contrariamente a tutti gli altri settori, questo mondo è letteralmente esploso negli ultimi quattro anni e da allora non conosce crisi. Gli analisti sono concordi nell’individuazione di una data spartiacque tra le abitudini del passato e quelle del presente.

Questa data o, meglio, questo evento spartiacque, è quello dei mondiali di calcio che si sono disputati in Brasile nel 2014. In quell’occasione, infatti, tutti gli ingredienti erano pronti e le gare imprevedibili del mondiale hanno avuto la funzione dello shaker dando vita ad una miscela esplosiva.

Tutti gli scommettitori, infatti, avevano ormai uno smartphone e gran parte dei bookmaker avevano rodato piattaforme online e applicazioni all’avanguardia con promozioni e bonus in grado di invogliare anche i più scettici. A creare l’atmosfera è stato poi il mondiale che ha tenuto con il fiato sospeso i tifosi di tutto il mondo.

La possibilità di scommettere in diretta è risultata irresistibile per tanti e così è scoppiato il fenomeno destinato nei quattro anni successivi a insinuarsi nelle case degli appassionati di sport di tutto il globo. Se anche tu sei uno scommettitore non puoi non seguire SkillandBet.com, sito con pronostici, guide e recensioni delle varie piattaforme.

I vantaggi delle scommesse online, insomma, sono sotto gli occhi di tutti: sono comode, ci si può informare mentre si attende il tram o durante la pausa caffè al lavoro, e per scommettere basta un click. Non c’è più nemmeno la scomodità di uscire di casa, di trovare parcheggio nei pressi del centro scommesse oppure di cambiare il denaro. Tutto è diventato smart, easy e digital e così, anche i più restii, alla fine investono qualche euro.

Il vero vantaggio del web, però, sono le scommesse live che caricano di adrenalina lo spettatore non più passivo. Non ci si limita più a guarda passivamente una gara sperando dopo aver già giocato una schedina immutabile ma si può puntare minuto dopo minuto, goal dopo goal, canestro dopo canestro. Adrenalina e trasporto emotivo sono dunque alla base di questo fenomeno di massa ormai entrato nella vita degli scommettitori di tutto il mondo.

Si scommette online, insomma, non solo perché è più pratico e veloce ma anche perché dà maggiori opportunità ovvero consente di fare la propria puntata mentre la gara è in svolgimento. Questa nuova opportunità di gioco ha così fatto crescere in modo esponenziale il fatturato delle società di scommesse di circa un 27% tra il 2015 e il 2016.

Parliamo di bookmaker di respiro internazionale perché se guardiamo al caso italiano, il cui popolo è da sempre vicinissimo allo sport, i dati sulle scommesse sportive ci dicono che il settore è cresciuto addirittura del 55 per cento. Non stupisce dato che in Italia ci sono alcuni dei piloti di formula uno e di Moto Gp più forti al mondo, le squadre di calcio più ambite e in cui girano più soldi, ma anche tennisti, sciatori e atleti che ci invidiano in tutto il globo.

Scommettere diventa dunque un business ma anche, in un certo senso, tifo e patriottismo per sostenere i big dello sport italiano magari guadagnandoci qualcosa. Se poi a questa situazione andiamo ad aggiungere la crisi e il desiderio di molti di provare a vincere anche poche centinaia di euro con le scommesse capiamo bene come il fenomeno sia riuscito a radicarsi nelle abitudini di almeno la metà degli italiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *