Risparmiare a Londra: tutti i segreti per visitare la city low cost

visitare la city

Londra resta una delle città più affascinanti d’Europa eppure un soggiorno di pochi giorni può arrivare a costare cifre davvero esorbitanti.

Vivere nella city è altrettanto proibitivo a meno che non si imparino alcuni trucchetti del mestiere. Il capitolo di spesa preponderante, quando si vola nella capitale inglese, è sicuramente l’alloggio.

Che si tratti di un albergo o di un b&b scordiamoci di trovare soluzioni lussuose a prezzi stracciati. Gran parte delle sistemazioni a prezzi non proibitivi sono infatti delle emerite bettole. Come fare? Beh ci sono almeno due risposte.

La prima è quella di rivolgersi ad airbnb dove è possibile alloggiare presso l’abitazione di privati che semplicemente non utilizzano tutta la propria casa. Si tratta di un’opportunità da non sottovalutare a Londra perché gli affitti vengono concepiti settimanalmente, non mensilmente come in Italia, e chi non possiede una casa propria è abituato a mirare da una parte all’altra della città. Chi finalmente riesce a comprare casa è solito affittarne alcune stanze che non usa per rientrare nelle spese. In questo modo spesso è facile trovare alloggi confortevoli, caldi e puliti spendendo poco.

La seconda soluzione è quella di provare la carta degli scambi alla pari. È l’ideale per chi vuole per esempio imparare l’inglese e restare dunque un periodo di due, tre anche sei mesi, ma non ha la disponibilità economica per farlo. In sostanza si viene ospitati gratis presso una famiglia che offre dunque vitto alloggio e si mette a disposizione il proprio tempo quasi sempre per svolgere mansioni come babysitter, dog sitter, domestica, educatrice e così via.

Tolte le spese di vitto e alloggio vivere a Londra non è poi più costoso di qualunque altra città italiana, tedesca o francese. Quando ci si reca in questa città per pochi giorni bisogna anche stare attenti a non farsi fregare con l’abbonamento dei trasporti. La soluzione migliore è sempre quella di acquistare un oyster da ricaricare soltanto con le fasce che effettivamente ci servono.

Queste sono solo alcune delle soluzioni possibili per risparmiare a Londra; puoi leggerne altre sulla pagina dedicata del sito https://www.optatravel.com, una vera e propria guida che ti permette di risparmiare nel viaggio a Londra.

Londra è immensa e chi risiede un weekend o cinque giorni difficilmente uscirà al di fuori del secondo anello. Acquistare un abbonamento completo è invece costosissimo oltre che inutile. Tra i vantaggi il fatto che quando si sta per ripartire si può restituire la tessera e ricevere indietro la cauzione. Oppure si può conservare l’oyster per un eventuale nuovo soggiorno nella city.

Bisogna infine prestare molta attenzione anche ai locali: i ristoranti sono carissimi ma i fast food servono in gran parte cibo spazzatura. Le recensioni di TripAdvisor e la guida Lonely Planet in questo senso possono risultare davvero utili. C’è poi l’opzione degli street food, tantissimi a Londra e con stand in vari angoli della città per ogni paese del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *