Papa Francesco in pericolo: il procuratore di Reggio Calabria lancia l’allarme

Papa Francesco

La vita di Papa Francesco potrebbe essere a rischio. Sono in tanti a pensare che Papa Bergoglio potrebbe essere in qualche modo in pericolo e che potrebbe rischiare la vita: oggetto di questo pensiero è principalmente la sua bontà, il suo essere differente dagli altrui suoi predecessori, che si riflette soprattutto nel rifiuto del lusso e dell’eccessiva ricchezza.

Ma stavolta, l’ammissione secondo cui Papa Francesco potrebbe essere in pericolo deriva da una affermazione del procuratore aggiunto di Reggio Calabria, Nicola Gratteri, che lancia l’allarme: “La criminalità organizzata potrebbe essere un pericolo per Papa Francesco”, perché il papa argentino sta smontando uno dopo l’altro i centri di potere economico in Vaticano. E tutti coloro che fino ad oggi si sono nutriti ed hanno approfittato di queste ricchezze, potrebbero essere molto nervosi ed agitati.

La dichiarazione del procuratore Nicola Gratteri mette in allarme: Papa Bergoglio potrebbe davvero essere in pericolo? Difficile dirlo, ma ciò che è certo, secondo il procuratore, è che se i boss della ‘ndrangheta potessero fargli uno sgambetto non esiterebbero a farlo, perché la criminalità organizzata ha molto a cuore la ricchezza ed il potere economico del Vaticano e potrebbe temere un papa che “indossa un crocifisso di ferro e rema contro il lusso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *