Milano: Uomini e donne fanno scelte differenti

uomini e donne scelte differenti

In un mondo di spaccati diversi ci sono storie che spesso non si raccontano. Milano, come molte altre metropoli europee, è un micro mondo cosmopolita nel quale uomini e donne fanno scelte differenti.

Il tema che vogliamo affrontare è il mondo delle escort di professione, un vero e proprio modello di vita per tante donne, italiane e straniere, che vivono e lavorano nelle grandi città come Milano, Roma, Napoli, Bologna, Padova e ricoprono un segmento del tessuto economico della nostre città.

Abbiamo intervistato una escort, Gemma il suo nome d’arte, pubblicata sul sito arcaton.com a Milano; una ragazza che ci dice di aver svolto per diversi anni la professione di modella e ragazza immagine per poter mantenersi agli studi e che dopo aver conseguito la laurea in lingue, non trovando nessuno sbocco lavorativo, ha provato ad inserire degli annunci per proporsi come accompagnatrice per uomini d’affari che per lavoro o per traduzioni avessero bisogno di essere accompagnati a cene, meeting o appuntamenti, accorgendosi solo poi che questi uomini erano disposti a pagare cifre molto più importanti se il lavoro si fosse protratto anche alla cena e al dopo cena.

Così, ho deciso – prosegue nel racconto – che quella sarebbe stata la mia strada, almeno per un periodo della mia vita.

La vita di una escort a Milano

La mia vita, ci racconta Gemma, è una vita normale: il mio tempo libero lo trascorro in palestra o con gli amici, sono un’amante degli animali, ho 2 yorkshire con i quali faccio molte passeggiate, mi piace leggere, soprattutto romanzi in lingua inglese e spagnola, così da tenere sempre allenata la mia pronuncia. Naturalmente ho un compagno, con il quale vivo un momento particolarmente felice e che spero possa diventare il mio partner per la vita.

Lui è a conoscenza del mio lavoro: per adesso va bene cosi, più avanti valuteremo insieme. Molta parte della mia giornata la trascorro al telefono, rispondendo alle tantissime telefonate che ricevo, molte delle quali sono solo perdite di tempo, dove le domande più frequenti sono “sei veramente tu quella delle foto?”, “fai questo o quel servizio?”

Fortunatamente in mezzo a tutte queste si riescono a trovare anche telefonate di un certo livello, serie e di persone interessate e ricevo spesso anche chiamate da insospettabili, vip o presunti tali, calciatori, personaggi dello spettacolo, politici, gente che non avrebbe assolutamente bisogno di pagare una escort.

Perché questi uomini cercano un’accompagnatrice?

Perché noi escort top class siamo professionali: puoi stare sicuro che non ci metteremmo mai a richiamarti, a darti fastidio o addirittura ricattarti; puoi essere l’ultimo degli sconosciuti o la persona più famosa del mondo, se vieni da me, troverai quello che cerchi, tanto relax e tanto piacere, stai bene e poi amici come prima. Quando vuoi, se ti sei trovato bene, chiami e replichi, senza complicazioni, implicazioni sentimentali o rischi di alcun tipo.

Rapporti umani che si incrociano, linee parallele che viaggiano sullo stesso binario e si vedono dal finestrino di un treno alla prima stazione utile.

Questo vuole essere il semplice racconto di un mondo spesso controverso, ma impossibile da ignorare. Il mondo del web, del resto, ha ampliato gli orizzonti, infranto dei tabù, messo tutti in condizione di esprimersi con una maggiore libertà.

Rispettando le diverse opinioni, la nostra intenzione è quella di offrire una narrazione vera e realistica di storie di donne e uomini, persone che hanno fatto una scelta differente, senza però rinunciare ad una vita privata ed affettiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *