Luoghi ideali per il primo appuntamento: come farlo funzionare

luoghi primo appuntamento

Ci siamo. Dopo mesi di conversazioni in chat, telefonate serali anche abbastanza lunghe, e migliaia di foto scambiate tramite Whatsapp, è finalmente arrivato il momento di incontrarsi dal vivo. La sensazione che abbiamo è quella di un grosso pugno nello stomaco, sia perché sentiamo l’imbarazzo sopraggiungere, sia perché abbiamo paura di non piacerle, oppure di sbagliare qualcosa mandando all’aria ogni opportunità di conquistare la sua fiducia.

Si tratta di una possibilità che dobbiamo certamente mettere in conto, ma un incontro che facciamo per la prima volta con una persona – per quanto possiamo dire di conoscerla perché ci abbiamo chattato per lunghi mesi – è pur sempre un primo incontro. E questo significa anche che in questo incontro scommettiamo tutto, non solo noi, ma anche la persona che abbiamo invitato a cena.

Questa paura – che spesso si trasforma in ansia da prestazione – rischia di metterci sempre più a disagio e ci fa sentire emozionati ma anche impauriti. Il segreto per far funzionare bene un appuntamento galante, invece, è l’esatto contrario, ovvero mantenersi calmi e rilassati, sapendo che le sensazioni che abbiamo potranno essere trasferite anche al nostro futuro partner: se siamo agitati, probabilmente non riusciremo a trasferire nient’altro che ansia ed agitazione.

Un altro segreto di un primo appuntamento sereno e tranquillo è senza dubbio la fiducia. Dobbiamo trasferire fiducia, e questo possiamo farlo sia con il nostro comportamento, sia scegliendo un luogo che metta a proprio agio entrambi. Ma cosa si può fare per rendere leggero il primo appuntamento?

Prima di tutto, bisogna evitare di recarsi in un luogo ‘troppo’: per ‘troppo’ intendiamo che bisognerebbe cercare di rimanere in una situazione di mezzo, ovvero non dobbiamo scegliere né una location troppo elegante e sfarzosa (rischieremmo di mettere a disagio la nostra invitata), né il kebabbaro di fronte casa.

Sia chiaro, niente da ridire al kebabbaro: ma non sappiamo se una situazione troppo leggera o movimentata possa piacere o mettere a proprio agio, motivo per cui è sicuramente meglio un luogo più tranquillo.

Anche per questo motivo la soluzione ideale non è mai la scelta di un ristorante. La prima volta che incontriamo una donna sarebbe meglio optare non tanto per un invito a cena, ma per qualcosa di meno impegnativo: un gelato oppure un aperitivo. Questa soluzione ci permette anche di conoscere in luogo ‘neutrale’ la persona che abbiamo scelto di invitare per trascorrere un po’ di tempo insieme, e di capire se ci sono buoni presupposti per intraprendere un percorso più importante.

Quali sono, quindi, i luoghi da evitare e quali quelli da preferire?

Tra i luoghi da evitare consiglieremmo sicuramente il ristorante, il cinema, e il pub/discoteca: il primo è troppo rischioso, il secondo e il terzo non ci permetterebbero di instaurare un dialogo.

Tra i luoghi da preferire, invece: una gelateria dove ci si possa anche sedere per gustare un gelato, ancor meglio, se vicino ad un luogo di mare dove poter proseguire l’appuntamento con una passeggiata; ed un locale in cui prendere un aperitivo, purché sia un locale neutrale e non troppo elegante né troppo modaiolo, per non rischiare di mettere a disagio la persona che abbiamo di fronte.

In collaborazione con: PiuIncontri.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *