I vantaggi delle piastre per capelli in ceramica

piastre per capelli in ceramica

Tra le numerose tipologie di piastre per i capelli che si possono trovare sul mercato, quelle in ceramica costituiscono una novità piuttosto recente che, però, ha saputo farsi apprezzare sin dal primo momento in cui è stata messa in commercio.

La peculiarità di tali prodotti va individuata nel rivestimento in ceramica che contraddistingue la loro parte interna: più nello specifico, nelle parti richiudibili sono presenti due placche, il cui scopo è quello di limitare lo stress termico a cui è sottoposta la capigliatura. Non solo: un’altra azione importante è quella che contrasta l’effetto crespo, che molto spesso è un vero e proprio incubo per la maggior parte delle donne.

Una piastra in ceramica, quindi, è meno aggressiva rispetto a un modello omologo in metallo, e in più si dimostra più resistente, durando più a lungo nel tempo: la piega che si vuole ottenere può vedere la luce in tempi relativamente brevi e senza troppe difficoltà, anche per le mani meno esperte.

Le proposte in commercio sono variegate, tali da andare incontro alle necessità più diverse: basti pensare, per esempio, alle piastre in ceramica con effetto ionizzante, che si basano sugli infrarossi per ridurre l’elettricità dei capelli; oppure alle piastre in ceramica a vapore, che sono consigliate in modo particolare per chi ogni giorno deve lottare con una capigliatura molto fine e fragile.

Le piastre in ceramica di solito consentono di scegliere tra due differenti impostazioni di temperatura, fino a una soglia massima di calore di 230 gradi; gli esperti raccomandano di evitare i modelli che raggiungono temperature ancora più elevate, che si possono dimostrare molto dannose per la chioma. Sarebbe preferibile puntare, inoltre, su piastre munite di un sistema di bloccaggio, indispensabile per evitare di ustionarsi o comunque di scottarsi.

Le piastre in ceramica più professionali presentano addirittura un sistema di spegnimento automatico, grazie a cui riducono al massimo il consumo di energia: la soluzione ideale per chi ha paura di sprecare corrente in quantità eccessive.

Esplorando tra le diverse piastre GHD sul sito feelyourlook.com è facile individuare quella più adatta alle proprie necessità; il suggerimento è quello di optare per modelli dotati di un cavo lungo e girevole, tale da assicurare la massima libertà di movimento, mentre non è così fondamentale poter disporre di uno schermo LCD retroilluminato. Insomma, in base a quel che si è disposte a spendere, ci si può imbattere in un vasto assortimento di proposte, ma è importante essere certe di scegliere bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *