Franciacorta, un paradiso da scoprire

franciacorta paradiso da scoprire

Alle porte di Brescia, la Franciacorta è una regione ancora troppo sottovalutata dai turisti: meglio così, perché chi ha l’occasione di visitarla si sente privilegiato, depositario di un tesoro quasi esclusivo.

A non molta distanza dal lago d’Iseo, il bello e il buono si coniugano in un mix vincente: il bello di borghi pittoreschi e di scenari naturali unici, come quelli delle torbiere del Sebino, e il buono di bollicine rinomate in tutta Italia e non solo. Il paesaggio, in effetti, è disegnato proprio dalle vigne, che sono le protagoniste indiscusse del panorama e che, al tempo stesso, rappresentano un importante patrimonio culturale.

E se una gita in barca permette di ammirare le rive del lago di Iseo, prenotando una bici a noleggio si ha la chance di conoscere le colline dei dintorni, per altro, stupende anche se osservate dalla sella di una moto.

Un ideale itinerario turistico della zona potrebbe iniziare da Rodengo Saiano, in pianura, dove si trova l’abbazia Olivetana, ideale per far rifornimento di liquori alle erbe preparati direttamente dai monaci del posto, che si occupano anche di produrre miele e in più gestiscono un laboratorio per restaurare antichi volumi.

A Gussago c’è, invece, la chiesa di Santa Maria Assunta, che ospita tra lastre provenienti da un sarcofago di origine longobarda che si sono conservate in condizioni ottimali. Dal colle dei Barbisoni è possibile arrivare al monastero della Santissima a piedi, mentre a Provaglio d’Iseo non si può non fare tappa al monastero di San Pietro in Lamosa, prima di passeggiare lungo i pontili della palude che caratterizza le torbiere del Sebino, in cui nidificano gli uccelli migratori.

E i vigneti? Un punto di riferimento importante in questo senso è Timoline, dove il Franciacorta Golf Club attira chi vuol coniugare sport e relax. Nelle tante trattorie del posto merita di essere assaporato il manzo all’olio, ovviamente in abbinamento con un Rosé Franciacorta Docg. E se a Rovato ogni lunedì in piazza Cavour c’è un mercato da non perdere, a Paratico, sul lago di Iseo, le luci del tramonto offrono uno spettacolo incredibile, che può essere ammirato anche dal parco delle Erbe Danzanti.

Insomma, che ci si ritenga turisti gastronomici, turisti slow o turisti per caso, la Franciacorta è sempre una meta ideale per ritrovare benessere e tranquillità. Gli agriturismi in Franciacorta non mancano di certo, e abbinano accoglienza e mangiar bene: più di così non si può proprio chiedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *