Facebook abolisce il “sentirsi grasso” dagli status

Facebook elimina il 'sentirsi grasso'

Endangere Dbodies chiede di eliminare l’ emoticon ritenuta un ’offesa

L’associazione merican Endangere Dbodies da tempo chiedeva da tempo l social network più utilizzato l mondo di togliere dagli status il “mi sento grasso” asserendo che non rappresenti alcun sentimento ma solo un’ offesa contro tutti coloro che soffrono di problemi alimentari.

Facebook elimina il 'sentirsi grasso'La petizione era stata pubblicata con il nome “Remove the Feeling Fat Emotion Option” sul sito Change.org e ha raggiunto 16 mila firme portando così i gestori di Facebook ad eliminare la faccina con doppio mento e grosse guance dagli stati disponibili per gli utenti. La rimozione è attiva anche in Italia.

I social network sono frequentati ogni giorno da oltre un miliardo di persone tra cui la categoria più a rischio: gli adolescenti perciò l’ attenzione ai simboli con cui i social network aiutano a descrivere stati emotivi è sempre molto alta. La stessa Facebook è molto attento al rispetto di ogni minoranza e ha da poco aperto alla possibilità per gli utenti di essere liberi di scrivere ciò che vogliono nella definizione del proprio genere sessuale sul profilo. Anche il gigante della tecnologia Apple si è messo al lavoro per diversificare le sue emoticon in senso multi-etnico e gay-friendly.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *