come funziona il Social trading

Broker apparso sul Web nel 2013, ha registrato un numero tale di utenti che gli hanno assicurato una certa fama a livello internazionale. Nonostante ciò, molti traders hanno bisogno di risposte per comprendere se si tratta di una piattaforma affidabile ed efficiente.

eToro ha il merito di aver rinnovato il settore del trading online introducendo la funzione del Social Trading, ma è davvero uno strumento di cui potersi fidare? Ecco le opinioni su etoro di edilbroker.it, sito web da poter consultare per qualsiasi informazione inerente al trading online e alle strategie migliori da applicare in base ai propri obiettivi.

Cos’è il Social trading?

eToro è una piattaforma ampiamente apprezzata da traders di tutto il mondo. Ragion per cui appare chiaro che sia dotata delle regolamentazioni necessarie a renderla seria ed affidabile, così com’è possibile verificare personalmente se si consultano i siti web degli enti di cui rispetta le normative, come la CySEC.

Molti utenti discutono sulla sua principale peculiarità, il Social Trading: ma di cosa si tratta?

In termini semplici, eToro propone una piattaforma che unisce il tradizionale trading al concetto di “social network”. Dunque, gli utenti hanno l’opportunità di interagire tra loro e scambiarsi consigli di mercato quando lo ritengono opportuno, così che anche i meno esperti possano seguire eventuali dritte da traders già affermati nel settore.

Inoltre, molti investitori iniziano come copy traders, in modo tale da muoversi cautamente nel settore finanziario ma registrando già dei risultati.

Ognuno ha la possibilità di selezionare dei traders da seguire, analizzando i propri rendimenti in base al profilo che la piattaforma rende pubblico. Ciò significa che i meno esperti potranno scegliere personalmente quelli che presentano strategie e piani d’investimento più vicini ai loro scopi e iniziare a capire quale metodologia seguono per incrementare il proprio capitale.

Le mosse effettuate dai traders copiati saranno replicate in automatico sul proprio profilo, giungendo, così, ai medesimi risultati.

Nonostante la maggior parte della community online testimoni la sicurezza e l’efficienza di tale pratica innovativa, risulta necessario chiarire che bisogna elaborare una strategia personale affinché questa funzioni.

Si consiglia di verificare le performances dei vari traders e selezionarne più di uno. La diversificazione è una parola chiave del trading online, a prescindere dallo strumento finanziario che si sceglie di utilizzare.

Il motivo è semplice: questa strategia consente di ridurre il rischio e avere maggiori possibilità di non intaccare il proprio capitale.

Perché fare Social Trading?

Molti utenti ancora novizi del settore, potrebbero chiedersi quali siano i vantaggi di operare seguendo strategie elaborate da terzi. Stando alle molteplici opinioni online, il Social Trading è considerato una funzione positiva ed utile. In effetti, potrebbe condurre i copy traders ad ottenere gli stessi rendimenti degli investitori seguiti. Inoltre, sfruttando nel migliore dei modi tale funzione, è possibile osservare, in maniera diretta, come funziona la piattaforma, conoscere le dinamiche dei mercati finanziari e studiare quali strategie risultano più adatte all’attuazione concreta del piano di trading elaborato.

Naturalmente, si avrà anche l’opportunità di confrontarsi direttamente con tali investitori già affermati e tutto in maniera rapida e gratuita.

Bisogna chiarire che il Social Trading è un espediente da utilizzare per ovviare, in maniera temporanea, ad una mancanza di esperienza. Non bisogna affidarsi a tale strumento col solo scopo di fare del trading e ottenere profitti grazie agli altri.

Il trading online richiede studio, impegno e costanza e la piattaforma eToro, secondo diversi esperti, sembra fornire degli strumenti di supporto utili per avviarsi verso una maggiore consapevolezza di tutto ciò.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
BIO Bistrot

Approfondimenti BIO e non solo

Monday, Apr 6, 2020